Scrittura Creativa – Seconda Parte. Decidere cosa scrivere.

Salve amici, ben trovati. Allora… nel post precedente vi avevo consigliato di buttare giù una serie di idee che costituiranno la base del vostro racconto. Il concetto fondamentale che vorrei trasmettere in questi primi post dedicati alla scrittura creativa è il seguente: vedete l’opera dello scrittore come l’opera di uno scultore. Immaginate lo scultore che inizia il suo percorso per creare la sua opera d’arte. Secondo voi lo scultore comincia subito a scolpire i particolari del naso, le pupille o le raffinate pieghe dei capelli ? Assolutamente no, egli prende il blocco di granito e comincia ad abbozzare le prime forme generali della statua. Perchè lo fa ? Perchè ha un METODO, una TECNICA che lo facilità nel suo arduo compito. Ecco, anche noi scrittori dobbiamo avere un METODO, seguire una TECNICA specifica. Qui vi propongo la mia tecnica ma è alquanto probabile che non tutti gli scrittori utilizzino la stessa tecnica. Il mio consiglio per tutti i volenterosi aspiranti scrittori è di imparare questa mia, che ho sviluppato con la pratica, i tentativi e tanta ispirazione, per poi creare il Vostro specifico e personale motodo. Ok ? Bene.

Oggi vi propongo l’abbozzo che ho scritto quando avevo in progetto la scrittura del mio romanzo OBLION – La Cospirazione:

  1. Contenuti del romanzo: Azione/avventura, Thriller, Spy Story, Paranormale.
  2. Ambientazione temporale: tempo presente
  3. Genere letterario: Fantascienza.
  4. Luoghi nei quali si svolgerà la storia: Roma, Fiumicino, Zurigo, Washington.
  5. Messaggio, morale o informazioni da trasmettere al lettore:Informazioni concernenti gli UFO, l’intrattenimento, stimolare l’interesse in tematiche quali la reincarnazione e la vita dopo la morte,  far capire ai lettori che la verità è qualcosa che non conosciamo.
  6. Personaggi principali: Il protagonista, Max, è un giornalista a caccia di misteri che suo malgrado si troverà coinvolto in un intrigo dalle mille sfaccettature. La protagonista Rachele ( il nome in seguito lo cambierò in Johanna ma questa è la bozza originale ). Una scienziata, studiosa dei fenomeni di reincarnazione e ricercatrice della psiche umana.
  7. Prima bozza della storia: Max è testimone del recupero di un UFO, precipitato vicino Roma in una notte tempestosa. ( non ci crederete ma all’inizio del mio lavoro avevo solo una vaga idea della storia, qualche scena iniziale e poco altro. il resto l’ho creato mano mano che scrivevo. di questa tecnca di scrittura e di altre parleremo nei prossimi post.) Prosieguo della storia: ancora da definire.

Ecco, questa è la bozza originale, come avete potuto capire, avevo poche e vaghe idee su cosa scrivere ma sviluppando la tecnica della quale parlerò nei prossimi post, basata sul concetto di “FAI UNA COSA PER VOLTA SENZA AVERE FRETTA DI COMPLICARE IL LAVORO” alla fine sono riuscito a produrre un lavoro che mi ha divertito e soddisfatto.

Ah, un’ultima cosa; come avete visto non ho parlato del titolo del vostro romanzo. Un consiglio ? A meno che non abbiate già in mente un buon titolo, lasciatelo per ultimo. Prima scrivete il romanzo e poi avrete maggiori informazioni per scegliere un buon titolo, efficace, accattivante.

Al prossimo Post, ciao.

Valerio Petretto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...